MOZIONE ANTIFASCISTA

Il Gruppo consiliare Democratici Monghidoro conferma e sottolinea la forte identificazione nei principi e nei valori della Carta Costituzionale fondata su valori antifascisti e democratici

A fronte del riemergere di comportamenti antidemocratici di espressione fascista, xenofobi, razzisti e sessisti, convengono sulla necessità di dover riaffermare socialmente e culturalmente i valori della Resistenza e dell’antifascismo e della memoria, invitando i comuni aderenti ad un condiviso adeguamento delle regolamentazioni;

GRUPPO CONSILIARE “DEMOCRATICI MONGHIDORO”

MOZIONE

Al Sindaco Barbara Panzacchi

Ai Consiglieri

Monghidoro 28 maggio 2018

PREMESSO CHE

Il Gruppo consiliare Democratici Monghidoro conferma e sottolinea la forte identificazione nei principi e nei valori della Carta Costituzionale fondata su valori antifascisti e democratici;

Condivide le preoccupazioni per i rischi insiti per l’ordine pubblico a seguito delle frizioni sociali che potrebbero verificarsi da iniziative promosse sul nostro territorio da parte di singoli, associazioni o partiti che non si riconoscono nei principi democratici e repubblicani della Costituzione Italiana con particolare riferimento alla XII norma transitoria e finale, alle legge 645 / 52 (Scelba) e alla legge 205/93 (Mancino);

Ribadisce l’obbligo per tutti di promuovere i valori della nostra Costituzione Repubblicana e democratica, nata dalla resistenza antifascista, valori che devono quotidianamente essere difesi dalle azioni eversive di organizzazioni di ispirazione neofascista e neonazista, che cavalcano il disagio sociale in modo strumentale, per attaccarne i contenuti fondanti;

A fronte del riemergere di comportamenti antidemocratici di espressione fascista, xenofobi, razzisti e sessisti, convengono sulla necessità di dover riaffermare socialmente e culturalmente i valori della Resistenza e dell’antifascismo e della memoria, invitando i comuni aderenti ad un condiviso adeguamento delle regolamentazioni;

CONDANNA

i gravi fatti avvenuti sul nostro territorio negli ultimi mesi che mostrano una preoccupante escalation di azioni ispirate al fascismo

INVITA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

  • a promuovere iniziative culturali di promozione dei valori democratici ed antifascisti in collaborazione con le scuole, come per le celebrazioni del XXV aprile e in altri luoghi di aggregazione giovanile;
  • a porre in essere provvedimenti necessari a ostacolare l’agibilità politica sul nostro territorio a tutte le organizzazioni che si ispirano al nazifascismo o che non si riconoscono nei valori della Costituzione, per mantenere viva la memoria di quello che è stato, affinché questi episodi non possano ripetersi;
  • a modificare i propri regolamenti comunali per l’assegnazione delle aree e spazi pubblici, in coerenza con lo statuto Comunale e valutata la legittimità giuridica, inserendo clausole che ne vietino l’utilizzo a qualunque titolo a singoli, ad organizzazioni ed associazioni o partiti che direttamente ed esplicitamente si richiamano all’ideologia, ai linguaggi e rituali fascisti, alla sua simbologia e alla discriminazione razziale, etnica, religiosa e sessuale, o per ragioni di lingua, di opinioni politiche, o per condizioni personali o sociali, verificati a livello statutario;
  • a coinvolgere per la votazione di tali provvedimenti tutte le forze democratiche rappresentate in consiglio comunale e condividerne i contenuti con le associazioni;

Gruppo consiliare Democratici Monghidoro